Le mie foto
Passione per il patchwork, ricamo e cucito in genere. Figlia, sorella, moglie, lavoratrice, mamma di due splendide ragazze che mi hanno aiutato a creare questo blog. Sarò felice di conoscerti e della tua visita, e ti ringrazio se mi lascerai un commento!

lunedì 3 settembre 2012

Il primo patchwork di famiglia

Il primo patchwork di famiglia risale al lontano 1944, tempo di guerra, tempi dure per famiglie spesso numerose e prive di occupazione.
Mia nonna Carolina (donna dalle mille risorse) è sempre stata una persona molto ingegnosa, dalle mani d'oro e dalla mente raffinata.
Mia mamma doveva cominciare la scuola (1^ elementare) e non c'erano possibilità economiche, come si faceva mandare a scuola una bambina senza l'occorrente, seppur minimo indispensabile? Nonostante la maggior parte dei bambini fosse in queste condizioni, mia nonna non accettava il fatto che i suoi figli fossero sprovvisti del minimo necessario.
Sul retro della loro casa (in quegli anni abitavano alla periferia di Roma) c'era una fabbrica di pellami... e nel cortile di questa fabbrica c'erano sacchi di ritagli, scarti non utilizzabili destinati all'immondizia. Così mia nonna  raccolse parte di quei ritagli e li unì con la sua macchina da cucire Singer a pedale (oggi, tutta restaurata e perfettamente funzionante, collocata nel mio salotto) formando, così a sua insaputa, un patchwork... Ecco l'astuccio per le poche matite che mia mamma ebbe il suo primo giorno di scuola.

Certo, i nostri figli non lo accetterebbero mai,  vi posso, invece, garantire che fu molto apprezzato, tanto da essere tutt'ora conservato.
Ecco l'interno:

Lo tengo su una delle mesole della mia craft-room, ogni volta che lo guardo penso alla disperazione della gente di quegli anni, la guerra, la preoccupazione perchè i  mariti spesso erano disoccupati, i figli da crescere e  il pensiero di riuscire a mettere in tavola qualcosa da mangiare... penso che non siano stati momenti facili!
Mia nonna! Sempre presente nelle mie giornate.
A presto, Maresca.













mercoledì 29 agosto 2012

Copri quaderno

Scusate il mio silenzio... lo so non è un gran inizio, ma ero al lavoro!
Ho fatto questo copri-quaderno utilizzando un tessuto a me particolarmente caro, ovviamente rimasto da una precedente creazione, eh sì, non si butta nulla.
Un ramage in stoffa,
 
qualche rossellina sempre in tessuto, mentre le foglie sono fatte all'uncinetto.
Ho utilizzato anche una farfallina, sempre fatta all'uncinetto, fatta qualche anno fa e che finalmente ha trovato la sua collocazione.
e per finire... guardate l'interno com'è carino! Ho trovato un quaderno rilegato a mano fatto con la carta-paglia.

Adoro questo tipo di artigianato!
Spero che la mia cara amica Giovanna l'abbia apprezzato! A dire il vero ne sono certa, dal momento che anche lei crea cose bellissime, si dedica soprattutto al ricamo, e che ricamo!
A presto, Maresca. 

martedì 14 agosto 2012

"588 quadretti...raccontano"

Ciao a tutte, come vi avevo promesso, pubblico alcune foto del work in progress di questa impresa...
Innanzi tutto si parte dal taglio degli "infiniti" quadretti che misurano cm.7  di lato (compresa la cucitura)
Poi si comincia ad assemblare i quadretti formando un unico quadrato formato da 4 quadretti
Successivamente ho utilizzato del piquet bianco per alternare il colorato puzzle

Ed ecco il top finito! Ebbene si! Sono proprio 588 quadretti colorati!
Credo la parte più difficoltosa sia la trapuntatura.... per l'occasione ho ricevuto in regalo da mio papà il fantastico piedino a doppio trasporto. Non potrei proprio fare senza! 
Non vi nascondo che il tempo impiegato e  la fatica non sono cosa da niente, ma una volta finita... che soddisfazione! Purtroppo cominciava già a fare caldo (eravamo ai primi di giugno) e tenere tra le braccia tutta quella stoffa per lo più con l'imbottitura inserita.... beh! insomma, un po' di sauna c'è stata.
Devo anche ammettere che è stato un ottimo diversivo ad altri pensieri che affollavano la mia mente in quei giorni così "tremolanti". Sono della provincia di Ferrara, zona duramente colpita dal terremoto del 20 e 29 maggio 2012. Anche la mia abitazione ha subito qualche danno, purtroppo.
Ma questo lavoro mi ha riempito il cuore!
A presto, Maresca.


mercoledì 8 agosto 2012

Ciao

Ciao a tutte! 
Da tanto tempo volevo aprire un blog...... mah! Ci riuscirò?
Eccomi qua. Spero di riuscire ad avere molti contatti con molte di voi per condividere le nostre passioni e le nostre ossessioni per questo meraviglioso mondo.
Vorrei, innanzitutto, pubblicare una delle mie prime coperte "588 quadretti .....raccontano". Si, raccontano tanti anni di taglio e cucito dedicato alle figlie, alla casa, ai regali creati per il Natale, insomma tutti gli avanzi di stoffa che tenevo raccolti in una scatola ho deciso di unirli tra loro, così è nata questa coperta..... anzi, questo è il TOP della "futura" coperta! A presto pubblicherò il lavoro finito.


A presto, Maresca.